Cose difficili da credere, ma che sono veramente accadute

0
199

Cose difficili da credere, ma che sono veramente accadute. La storia, la vita, è piena di fatti e curiosità. Alcune sono state tramandate, altre documentate, alcune cancellate e altre dimenticate. E poi ci sono cose che sono accadute realmente, ma che appaiono così strane da far pensare che siano assurde. 

ECCONE ALCUNE

Lo sapevate che nel 1952, lo scienziato Albert Einstein fu invitato a diventare presidente di Israele? Lo scienziato declinò l’invito dicendo che era abbastanza vecchio per farlo e che non aveva alcuna esperienza o capacità naturale di guidare la gente. l‘Arabia Saudita importa cammelli e sabbie dall’Australia. Il Australia, infatti c’è una  sabbia di qualità migliore rispetto a quella del paese del Medio Oriente ed è inoltre ricca di cammelli selvatici. I cammelli presenti in Australia, furono portati lì, dagli esploratori nel 1800 e poi successivamente abbandonati in quel paese. Quello che si sa di certo e che l’imperatore Caligola, nominò senatore il suo cavallo. Quello che non si sa invece con certezza e se lo fece a causa della malattia che lo aveva colto, oppure semplicemente per umiliare il senato romano. La mamma più giovane del mondo è stata Lina Medina una bimba peruviana rimasta incinta all’età di 4 anni e che ebbe il suo primo figlio all’età di 5 anni. La sua gravidanza fu scoperta nel 1939, da Tiburcio Medina che notò le dimensioni anormali della pancia della figlia. All’iniziò si pensò che la piccola fosse posseduta dal serpente Apu, una credenza locale. Il Dr. Gerardo Lozada, invece accertò che la piccola non era posseduta, ma aspettava un bambino. A causa di un raro squilibrio ormonale, Lina ebbe le sue prime mestruazione a soli 8 mesi di vita. Il suo sviluppo fisico fu decisamente al di fuori di ogni logica e normalità. A 4 anni, aveva già un seno ben sviluppato e a 5 anni presentava un allargamento pelvico e una maturazione ossea avanzata. Il caso Medina,unico nella storia, fu studiato da  molte autorità dell’epoca tra cui  il dott. Edmundo Escormel . Il taglio cesareo avvenne il 14 maggio 1939, era la festa della mamma in Perù. La piccola Lina, diede alla luce un bimbo di 2 chili a cui fu dato il nome Gerardo, proprio in onore del medico che le era stato accanto e che aveva fatto nascere suo figlio. La bimba, si è sempre rifiutata di svelare il nome dell’orco che approfittò di lei in così tenera età. Accusati del crimine furono il padre che venne anche incarcerato e poi rilasciato per mancanze di prove e il fratello che presentava gravi problemi mentali. Non ci crederete, mai, ma la cocaina e l’eroina erano una volta farmaci comuni prescritti ai pazienti. Nel 1800, la cocaina era il principio attivo contenuto in vari farmaci, tra cui quello per curare il mal di denti, venduto per la cifra di 15 centesimi. L’eroina veniva normalmente venduta e presentata come l’opzione più economica per il trattamento della tosse. Prima dell’invenzione delle sveglie e fino all’inizio del 1900, esistevano delle persone addette a svegliare i lavoratori. Queste persone, che percepivano un salario per il loro lavoro, tramite una cerbottana lanciavano frutti secchi o altro materiale contro le finestre di chi voleva essere svegliato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here