Ha picchiato pesantemente la figlia di 8 mesi. Il verdetto emesso dal tribunale ha scandalizzato tutti. Video

0
2121

Ci sono delle cose inconcepibili e anche inspiegabili. Una di queste è la sentenza che ha emesso un tribunale nei confronti della madre di una piccola bimba. Non vogliamo essere cattivi, ma speriamo che il verdetto del giudice, non sia stato condizionato dall’avvenenza di questa pseudo mamma!

IL MARITO CHIEDE GIUSTIZIA A GRAN VOCE

E’ scandalosa questa sentenza e a dirlo, non siamo solo noi, ma anche e sopratutto il marito di questa donna che ha la presunzione e l’ardire di farsi chiamare mamma! Questa donna ha picchiato la figlia di 8 mesi, con un utensile da cucina, ma è stata assolta. Durante il processo è stato convocato a testimoniare il pediatra che ha visitato la bimba in ospedale ed gli è stato chiesto di esprimere un suo parere, riguardo le ferite riportate da questa tenera creatura. Il pediatra ha dichiarato che la bimba, era stata colpita in totale almeno 8 volte e che i colpi erano stati dati alla fronte, alle guance, alle orecchie, al collo e alle spalle. I colpi, però non avevano procurato danni fisici permanenti. Dopo di ciò, il giudice ha deciso che che le ferite della bambina erano quindi non pericolose , per cui la donna poteva essere assolta. Lorien Norman, ha 26 anni, ha confermato di aver picchiando la sua bambina usando un mestolo forato. Le persone presenti in aula si sono schierate tutte contro tale assurda sentenza. Il papà della piccola, anche in aula ha testimoniato questo: ” Mia figlia era in lacrime. Ha urlato dal dolore. E ‘stata la vista peggiore della mia vita. Aveva una bocca livida e gonfia a tal punto che non era in grado di mangiare o bere“, ma ciò non è bastato a far condannare Lorien. La pena prevista in questi casi è di solito pari a 13 anni di reclusione, ma a Lorien è stata comminata solo una multa di $ 500 e la presenza di un supervisore che dovrà controllare come si comporta per due anni. Il giudice Jack Costello, ha precisato, che qualora, la donna nei prossimi due anni,  dovesse avere ancora un atteggiamento così autoritario nei confronti della figlia, rischierebbe di essere condannata a 10 mesi di carcere. All’inizio, Norman ha cercato di convincere la polizia che la ragazza era caduta nel parco giochi e solo dopo gli accertamenti, di fronte alla diagnosi dei medici, ha detto la verità. Il giudice Costello che è stato aspramente criticato e giudicato, anche dalla stampa, ha così spiegato la sua assurda decisione: “Qualsiasi attacco a un bambino così piccolo può essere particolarmente pericoloso per la sua salute e persino per la sua vita. La signora Norman ha si commesso un grave reato, ma in questo caso mi sono basato sulle dichiarazioni del pediatra, che ha confermato che non v’è stato alcun danno a carico delle ossa della bambina, e che la stessa non ha riportato ferite o danni permanenti ” Il padre della ragazza, Shane McMahon,ha  gridato a gran voce, che non può accettare una simile condanna. Ha contestato aspramente la non condanna della ex moglie e ha riferito: “Sono arrabbiato Non ho parole per quello che è successo … Dov’è la giustizia ?!” Shane sa bene che le ferite si rimargineranno con il tempo, ma il trauma subito dalla bimba sarà molto più difficile da guarire, rispetto a qualsiasi cicatrice. L’uomo considera l’ex  moglie, una donna fredda e vendicativa. Secondo il suo parere, ha colpito la figlia,  per punire lui. L’attacco nei confronti della piccola, secondo sempre il suo parere, è stato premeditato, perchè  è avvenuto appena Lorien, ha saputo che lui stava intraprendendo dopo il divorzio, una nuova relazione. Per questo ha deciso che si appellerà a questa sentenza assurda! 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here