Il poliziotto il carabiniere e il finanziere (Barzelletta)

0
67

Un finanziere, un poliziotto e un carabiniere si ritrovano a fare  servizio in una zona disagiata…..

Giunta l’ora del pranzo per mangiare si rendono conto che devono arrangiarsi….appoggiano le borse contenenti il loro pranzo sul cofano delle  rispettive autovetture di servizio, e le aprono e prendono il loro pranzo.

Il finanziere guarda nella  busta preparata dalla moglie e dice…
“Panino col prosciutto… e voi? ”

Il poliziotto controlla la sua busta  e dice                                                            “Panino con prosciutto pure io”

Anche il carabiniere apre la sua busta e dice:                                                    “Panino al prosciutto come voi”

Il pattugliamento dura diversi giorni, ED OGNI GIORNO PUNTUALMENTE LA SCENA DEL PRANZO SI RIPETE SEMPRE UGUALE E IL LORO PRANZO è SEMPRE LO STESSO….

Al quindicesimo giorno, prima di controllare il pranzo, il finanziere esclama

Basta cazzo! Se anche stavolta mia moglie mi ha preparato un panino al prosciutto giuro che prendo la pistola e mi sparo!”

Nella busta trova il solito panino e prima che gli altri due possano fare qualcosa, il finanziere estrae la pistola d’ordinanza e si spara un colpo in testa.

Il poliziotto esclama febbrile:
‘Azz! Il collega ha dimostrato di avere palle d’acciaio, ma noi poliziotti
 le abbiamo più toste di quelle dei finanzieri. Quindi, se anche io trovo il panino al prosciutto per pranzo, giuro che mi sparo anch’io!
Il poliziotto trova il solito panino, emette un grido furibondo, con gesto solenne estrae l’arma d’ordinanza e si spara in testa.
Il carabiniere si guarda attorno frastornato.
E’ rimasto solo con due cadaveri

Che colleghi coraggiosiL’arma però non può essere da meno. Se anche io trovo il solito panino col prosciutto mi sparo un colpo in testa!
Inutile dire che anche il carabiniere trova l’immancabile panino e anche lui si spara

Il giorno dei funerali, le vedove camminano affrante al fianco delle tre bare  mentre si avviano al cimitero.
La moglie del finanziere non smette di piangere e disperarsi
Ma perchè lo hai fatto? Non ti piaceva il panino al prosciutto che ti preparavo? Potevi dirmelo te lo avrei fatto al formaggio, alla mortadella, alle melanzane, perchè ti sei sparato, perchè? ”
La moglie del poliziotto avanza lenta, fra un singhiozzo e l’altro dice:
Ma perchè lo hai fatto? Non ti piaceva il panino al prosciutto che ti preparavo? Potevi dirmelo, ti avrei cucinato il pollo ai peperoni, la frittata di verdure, il timballo di maccheroni, ti avrei cucinato tutto quello che volevi, perchè ti sei sparato, perchè? ”
La moglie del carabiniere chiude il mesto corteo. Anche lei vestita di nero come le altre, tra i singhiozzi scuote la testa e dice:                                                                                   “ Ma perchè lo hai fatto? Capisco il finanziere, capisco anche il poliziotto, ma tu…….. tu il pranzo te lo preparavi da solo !”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here