Non riescono ad avere figli e decidono di ricorrere a una cura ormale. Durante l’ecografia anche il medico rimane scioccato

0
49763

Briana e Jordan Driskell,  sposati di diversi anni, hanno sempre sperato di diventare genitori, ma per quanto facessero il loro desiderio, rimaneva solo un sogno.

Dopo diversi accertamenti, si scopre che  Briana  ha problemi di fertilità, per cui la donna decide di sottoporsi ad una cura ormonale, che in effetti ben presto darà i suoi frutti.

I due giovani hanno la conferma che diverranno presto genitori e  Briana come tutte le donne in attesa esegue una ecografia.

Entrambi felici perchè tutto va per il meglio, sono in trepidazione per conoscere il sesso del loro bambino, ma la loro attesa viene sconvolta da una notizia incredibile: “Briana è in attesa non di un bimbo, ma bensì di cinque!”

All’inizio entrambi rimangono scioccati, ma poi accettano con gioia la notizia, anche se con molte paure pensando al futuro.

La loro gioia però dura poco, perchè la donna inizia a sentirsi ogni giorno più male e viene ben presto ricoverata. I medici rimangono basiti quando dopo i dovuti accertamenti scoprono che Brian è affetta da  iperemesi gravidica.

L’iperemesi gravidica è un disturbo della gravidanza caratterizzato da una forma acuta e incontrollabile di vomito e nausee. Solitamente, viene attribuita ad un rapido aumento dei livelli di estrogeni o della beta subunità della gonadotropina corionica umana (beta hCG, l’ormone della gravidanza). Tuttavia, le esatte cause dell’iperemesi gravidica non sono ancora certe e si ipotizza che all’insorgenza del disturbo concorrano anche fattori genetici e psicologico-comportamentali. Ne sono colpite, con una certa prevalenza, le donne durante una gravidanza gemellare. L’iperemesi gravidica può portare a disidratazione progressiva, rapida perdita di peso, infossamento degli occhi, diminuzione della quantità di urine emesse, chetosi, anomalie del quadro elettrolitico e carenze nutritive e può portare anche danni a livello epatico, oltre che  l’encefalopatia di Wernicke e la rottura dell’esofago.

Briana non riusciva più a nutrirsi e perdeva peso a vista d’occhio. I medici temendo per la vita della madre e dei bimbi,  appena la donna è giunta alla 28 settimana le hanno praticato un  parto cesareo con urgenza.

Poco più di un mese fa, sono nati 5 splendidi gemelli: Zoey, Dakota, Hollyn, Asher e Gavin (tre maschi e due femmine).
Brian ha raccontato: “Quando li ho visti, ho iniziato a  piangere così forte che riuscivo a malapena a respirare. Non riesco ancora a credere che io sono una madre, è incredibile. “
I piccoli si trovano ora in terapia intensiva per permettere loro uno sviluppo adeguato, ma godono tutti di ottima salute.
La storia di questa coppia e dei loro cinque figli, ha commosso tutti e in molti si stanno dando da fare per aiutare questi due giovani genitori che volevano un figlio, ma non erano preparati ad averne cinque. La loro vita ben presto cambierà radicalmente, iniziando dal cercare una nuova casa, dovranno cambiare anche l’automobile e affrontare tante spese, ma sono sicuri di farcela perchè se un figlio è una grazia, cinque sono un miracolo.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here