Sentono piangere per strada di notte, pensano di tutto, ma mai a quello che troveranno

0
73
Una notte, un gruppo di amici tornano da una serata di bisboccia e di allegria.

Continuano a ridere e scherzare quando sentono un pianto di bambino provenire dalla strada, ma non vedono nessuno. Il pianto sembrava provenire da una motocicletta. Si avvicinarono lì di corsa.

Cosa vedono

Tra una moto e un bidone dell’immondizia tra tanti sacchetti dell’immondizia, vedono  un sacchetto di plastica sporco di sangue….il pianto proviene da lì. Credono ad un animale abbandonato. Comunque aprono il sacchetto. Trovarono un bambino coperto di sangue, ancora con il cordone ombelicale attaccato, all’interno di alcuni sacchetti di plastica. Era nato poche ore fa e stava quasi soffocando, perchè il cordone era attorcigliato intorno al collo del neonato. Completamente nudo e sporco di sangue, era al limite delle sue forze.

 

Chiamano i soccorsi

Chiamano immediatamente i soccorsi, che arrivano subito e portano il piccolo in ospedale. Secondo i medici, il piccolo era stato buttato lì solo poco tempo prima e questa ha fatto si che non contraesse alcuna infezione, visto che la zona era cosparsa di sacchetti dell’immondizia.

Scioccati

Uno dei ragazzi del gruppo, quello che ha trovato il bambino, Sean Casiman, 21 anni, è rimasto inorridito dalla scena e ha detto di non aver mai assistito a qualcosa del genere. Ha detto il ragazzo:

“Chi ha lasciato il bambino in quel modo non ha cuore! Non avere figli se non pensi di non volerne. Questa sarà una notte che rimarrà impressa per sempre nella mia memoria. Prego che il bambino  sopravviva e cresca senza problemi e che  tutti i suoi sogni si possano avverare”.

L’assistente sociale

L’assistente sociale  Carina Serafica, ha detto che il piccolo vivo per miracolo si trova presso l’ospedale  “Caloocan City”. Dopo tutti gli accertamenti dovuti per la sicurezza del piccolo, verranno iniziate le pratiche per l’adozione, anche se la polizia sta indagando per trovare i genitori naturali. Tutti sono vicini al piccolo e sperano che la sua vita proseguirà felice.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here