Va al cimitero per trovare i suoi cari quando vede spuntare dal terreno delle braccia che si agitano

0
412

Era andata al cimitero dai suoi cari deceduti, quando vide spuntare dal terreno delle braccia che si agitavano. Una donna, si era recata come sempre al cimitero per portare i fiori e una preghiera ai suoi cari e all’improvviso vide spuntare dal terreno prima delle mani e poi le braccia e udì dei lamenti. Terrorizzata, svenne sulla tomba dei suoi cari.

UNA STORIA ALLUCINANTE

Un uomo è stato trovato sepolto vivo, in una tomba nel blocco 12 del cimitero municipale di Ferraz de Vasconcelos, nella regione metropolitana di San Paolo. La donna quando si è ripresa, ha visto che oltre le mani che continuavano ad agitarsi, iniziavano ad affiorare dal terreno anche delle braccia. Terrorizzata, è fuggita via ed è andata a chiamare i custodi del cimitero. Questi, all’inizio hanno pensato ad uno scherzo o ad una allucinazione della donna, poi vista la sua insistenza e le sue grida, hanno deciso di andare a costatare che tutto fosse in ordine. Lungo il tragitto per raggiungere il luogo dove la donna sosteneva di aver visto uno zombie uscire dal terreno, i due custodi ridacchiavano tra di loro ritenendo la donna fuori di testa. Ma quando si sono avvicinati, hanno lanciato un urlo e sono corsi immediatamente perchè in effetti la donna aveva detto proprio il vero. Dal terreno uscivano due braccia che si agitavano. Sono riusciti a estrarre l’uomo dalla fossa e hanno chiamato immediatamente i soccorsi. L’uomo che diceva di chiamarsi Clovis, fu immediatamente trasportato all’ospedale regionale di Ferraz de Vasconcelos. Clovs era confuso, per cui i medici effettuarono una valutazione clinica e psicologica e, dopo averlo medicato, non riscontrando altro, oltre che vari ecchimosi sul corpo, lo hanno dimesso. Secondo la prefettura di Ferraz de Vasconcelos, sulla base di informazioni preliminari, Clovis, la notte precedente al suo ritrovamento è stato aggredito, molto probabilmente per essere derubato o ucciso. Secondo i custodi del cimitero, Clovis era stato sepolto in una tomba che era stata aperta il giorno prima del ritrovamento, per l’esumazione di un corpo. Gli aggressori, dopo averlo colpito, lo hanno seppellito, credendolo ormai morto. Poi lo  hanno ricoperto con il terreno che era stato rimosso per la riesumazione della salma. La polizia sta facendo indagini sul caso, anche perchè l’uomo non ricorda ancora nulla sulla sua aggressione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here