Washington, dà fuoco al marito che molesta la figlia di 7 anni: «Sparargli? Sarebbe stato troppo gentile» – video

0
369759

E’ una donna, è una mamma e si chiama Tatanysha Hedman, 40 anni. Il fatto è accaduto a Renton  nello stato di Washington. Tatanysha è madre di una bimba di sette anni.

 

Tatanysha Hedman

Entrambe  vivevano con il  compagno della donna, Vincent Phillips, di 52 anni.

 

La donna aveva notato un cambiamento nella sua bambina, da allegra e socievole, la bimba era divenuta apatica e si rifiutava di interagire con tutti. Aveva incubi notturni e improvvisamente i suoi disegni erano diventati solo scarabocchi.

A scuola era diventata aggressiva e violenta sopratutto con gli adulti. La donna ha chiesto aiuto a uno psicologoco e hanno scoperto così l’amara verità.

“Non potevo permettere che la vita di mia figlia, fosse rovinata per una bestia e lui doveva pagare per quello che aveva fatto, ma con dolore, lo stesso che aveva provocato ad una innocente.”

 

Quindi quando ha avuto la certezza  che era stato il marito e padre della piccola,   a molestare il loro angioletto, ha deciso che lui doveva pagare per quello che ha aveva fatto.

La donna ha atteso che l’uomo prendesse sonno, poi lo ha cosparso di benzina, ha acceso un cerino e gli ha dato fuoco. L’uomo urlando è riuscito a scappare di casa e a rivolgersi ad un negoziante, dove ha chiesto aiuto. E’ stato immediatamente trasportato al Harborview Medical Center per le gravi ustioni su tutto il corpo.

La donna immediatamente arrestata ha raccontato cosa l’uomo faceva alla piccola e ha dichiarato: ” Sparargli?  Sarebbe stato un gesto carino. Denunciarlo? Per poi permettergli una volta uscito fuori dal carcere di distruggere la vita di qualche altro innocente? No da mamma non potevo permetterlo!”

La polizia ha indagato immediatamente su l’uomo, accusandolo di molestie, ma ha anche portato nel carcere di King County nel centro di Seattle  la donna, accusandola di aggressione e incendio doloso. Le detenute hanno accolto la donna applaudendola.

Molte persone spontaneamente si sono runite per creare un fondo e permetter di pagare le spese legali a Tatanysha,

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here